Piante da pratino acquario

di Giovan Battista Di Giorgi

Prima o poi a tutti gli appassionati di acquariofilia viene la voglia di allestire una vasca con un pratino bello compatto e rigoglioso, oggi vedremo alcune piante con cui è possibile utilizzarlo, a seconda del livello dell'acquariofilo e dell'attrezzatura che esso dispone.

Prima di partire però ci terrei a darvi la mia opinione che è in linea con quella di Takayuki Fukada doppio campione IAPLC, quando si realizza un pratino questo non dovrebbe dare l'impressione di un campo da calcio, il "pratino" dovrebbe esser composto da una serie di piante diverse cercando quando possibile di giocare con la grandezza delle foglie per accentuare la profondità della vasca sia che si voglia realizzare un Iwagumi zen che un allestimento Wild pieno di legni intrecciati muschi e sentieri.

Partiamo dai classici:

Glossostigma elantoides resa celebre da Amano, è una buona pianta da primo piano ma è anche molto esigente in fatto di luce, fertilizzante e CO2, se la luce è poca crescerà in altezza piuttosto che orizzontalmente e se non ha abbastanza nutrienti si sfoltirà diventando giallognola prima di marcire.

Questo discorso è valido anche per altre due piante famose in acquariofilia

Hemiantus callitrichoides

Micranthemum montecarlo

Eleocharis acicularis con questa pianta potremmo creare anche un pratino vero e proprio, ma consiglierei di usarla invece vicino alle pietre e ai legni in modo da interrompere  la continuità ottenuta con l'utilizzo di una delle piante menzionante in precedenza.

Questi erano i classicissimi, ora voglio accennarvi ad altre due piante molto più semplici e meno esigenti.

Hydrocotyle Tripartita (japan) questa celebre pianta può essere usata in moltissimi modi, uno fra questi è anche come pratino, anche se spesso si usa per variare le forme ottenendo un risultato molto più "Naturale".

Muschio di Java solitamente preparata precedentemente su una rete metallica per essere poi adagiata sul fondo, il problema principale di questa soluzione è che i muschi risentono fortemente dei detriti, farlo crescere sano e compatto sul fondo quindi, non è semplice

 

Queste sono solo alcune soluzioni per allestire un acquario con un pratino, esistono altre piante che possono essere utilizzate, perciò aggiornerò presto questo articolo.

 

Ps: Diffidate dai tutti i semi che trovate in rete, sono nel migliore dei casi di Hygrophila polysperma